COSA OCCORRE PER OTTENERE IL CERTIFICATO DI ROTTAMAZIONE

 

A) Se l’autovettura è targata Torino e l’intestatario di qust’ultima è residente in Torino, occorrono:

  1. Libretto di Circolazione;
  2. Foglio Complementare o Certificato di Proprietà;
  3. Fotocopia del documento d’identità (Carta d’identità, Patente o Passaporto) e codice fiscale del proprietario.

B) Se l’autovettura è intestata ad una ditta, occorrono:

  1. Libretto di Circolazione;
  2. Foglio Complementare o Certificato di Proprietà;
  3. Fotocopia del documento d’identità  (Carta d’identità, Patente o Passaporto) e codice fiscale del legale rappresentante;
  4. Dichiarazione sostitutiva di certificazione compilata dal legale rappresentante. Scarica Modulo;
  5. Fattura da presentare al momento della rottamazione. Scarica FAC-Simile.

C) Se l’autovettura è intestata ad una persona defunta, occorrono:

  1. Libretto di Circolazione;
  2. Foglio Complementare o Certificato di Proprietà;
  3. Fotocopia del documento d’identità  (Carta d’identità, Patente o Passaporto) e codice fiscale dell’erede che intende firmare il certificato di rottamazione;
  4. Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà compilato da uno degli eredi; Scarica Modulo.
  5. Atto di morte in originale.

In caso di smarrimento dei documenti dell’autovettura, rivolgersi presso la stazione dei Carabinieri che emetteranno denuncia di smarrimento. L’originale di quest’ultima deve essere presentato presso il nostro ufficio al momento della rottamazione.